Esperto del Patrimonio Culturale (Cultural Heritage Expert)

Descrizione del Percorso Formativo

Il percorso formativo permette l’acquisizione delle conoscenze, abilità e competenze associate al seguente profilo professionale:

    • Esperto del Patrimonio Culturale

Il Percorso formativo è caratterizzato dai seguenti elementi:

  • Conforme agli standard europei EQF e ECVET: Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF), ) e la Raccomandazione 2009/C 155/02 (Sistema europeo di crediti per l’istruzione e la formazione professionale -ECVET)
  • Modulare: Ogni Unità Didattica è una unità capitalizzabile, autonoma, con propri crediti ECVET e basata sul principio del trasferimento delle competenza
  • Flessibile:  Potranno essere riconosciuti Crediti Formativi ECVET per attività formative precedentemente svolte in percorsi analoghi e le attività di Tirocinio. Il riconoscimento avverrà nel rispetto delle  “Linee Guida Riconoscimento Crediti Formativi”
  • Compatibile con il Registro Nazionale delle Competenze Turistiche RNCT: Il superamento delle verifiche intermedie delle singole U:D riferibili a competenze tematiche del RNCT permetterà l’inserimento nel registro RNCT in relazione alla competenza acquisita. Il completamento del percorso formativo abiliterà all’inserimento relativamente alla professione acquisita. L’inserimento nel registro RNCT è gratuito
  • E-learning: Il Corso può essere frequentato online da qualunque luogo e in qualsiasi orario della giornata.

Destinatari
Gli argomenti trattati rendono adatto il percorso formativo ad un’ampia platea di persone, sostanzialmente chiunque operi o desideri operare all’interno della filiera culturale e turistica (Consulenti e Operatori  Turistici).

Strutturazione del percorso formativo, Livello EQF e Crediti ECVET assegnati
800 ore di impegno totale (carico di lavoro complessivo necessarie per ottenere i risultati dell’apprendimento) distribuibili in media in un semestre e strutturate in:

    • 320 ore di formazione in modalità E-learning
    • 100 ore Project Work o Tirocinio lavorativo
    • 380 ore di impegno da dedicare allo studio individuale, al tempo per la preparazione per gli esami e la stesura della tesina finale.

Crediti Formativi ECVET (CFE): 33 (28 per le U.D, 4 per il Project Work/Tirocinio)
Livello EQF: 6

Sintesi delle Unità Didattiche (U.D)

Modulo Base

  • BAS1 UNESCO  e Patrimonio Culturale (2 CFE)
  • BAS2 Il Patrimonio Naturale (2 CFE)
  • BAS3 Il Patrimonio Immateriale (2 CFE)
  • BAS4. Il Patrimonio Archeologico, Storico e Artistico (2 CFE)
  • BAS5 Il Patrimonio Enogastronomico (2 CFE)
  • BAS10: Storia dell’Arte (4 CFE)
  • BASLX Il Patrimonio Enogastronomico Regionale (2 CFE)

Modulo Quality Management

  • QMN6 Quality Management (2 CFE)

Modulo Professionalizzante

  • SPE12 Competitività e Sviluppo Turistico (2 CFE)
  • SPE16 Finanziamenti per la filiera turistica (2 CFE)
  • SPE17 Legislazione Turistica (2 CFE)
  • SPE18 La normativa per la tutela e la fruizione dei Beni Culturali (2 CFE)

Modulo Trasversale

  • TRA6 Informatica per la Comunicazione (1 CFE)

Profilo Professionale e normativa di riferimento

Chi è

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) fornisce la sua consulenza in materia di Patrimonio Culturale nei confronti di strutture pubbliche e private che intendono sviluppare Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato

L’attività professionale dell’Esperto del Patrimonio Culturale, costituisce attività professionale non regolamentata ai sensi dell’art. 2 della Legge n. 4/2013 che comprende le professioni non organizzate in ordini o collegi. Tale figura è inoltre riconosciuta dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a rilasciare Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi ai sensi degli Artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013

Le sue conoscenze

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) ha una profonda conoscenza del Patrimonio Culturale, nelle sue varie forme da quello materiale (beni culturali storico-artistico, beni paesaggistici e naturali) a quello immateriale (tradizione, folklore, arte, enogastronomia, artigianato tipico), è la principale base di partenza dell’offerta turistica (cosa promuovere). L’Esperto del Patrimonio Culturale dovrà pertanto avere una accurata conoscenza del Patrimonio Culturale Nazionale e Regionale, inoltre al fine di effettuare adeguate comparazioni dovrebbe, almeno a grandi linee, conoscere le principali testimonianze del Patrimonio Culturale Europeo e Internazionale.

Normativa di riferimento
L’attività professionale della figura professionale in uscita dal presente percorso formativo costituisce attività professionale non regolamentate ai sensi dell’art. 2 della Legge n. 4/2013 che comprende le professioni non organizzate in ordini o collegi.

Tale figura è inoltre riconosciuta dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a rilasciare Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi ai sensi degli Artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013

Attestazioni rilasciate

  • Esperto del Patrimonio Culturale

Costo

Costo di iscrizione intero percorso rateizzato € 1664 (128 in sede di prima iscrizione + 12 rate di € 128)
Pagamento prima rata (in caso di pagamento rateale)

In caso di pagamento totale all’inizio del corso si applica uno sconto del 40%

Intero percorso formativo € 998,4 (Acquista intero corso)

Il percorso formativo

Destinatari del percorso formativo

Gli argomenti trattati rendono adatto il percorso formativo ad un’ampia platea di persone, sostanzialmente chiunque operi o desideri operare all’interno della filiera culturale e turistica (Consulenti e Operatori Turistici).

  • Consulenti che intendono fornire supporto e conoscenze per la predisposizione di Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato
  • Dirigenti della P.A e di Strutture operanti nel settore della promozione turistica che hanno interesse a pianificare offerte turistiche di tipo integrato
  • Operatori Turistici turistica che hanno interesse a proporre offerte turistiche di tipo integrato

Project Work/Tirocinio Lavorativo e Tesina Finale

L’attività di Project Work avrà come obiettivo lo sviluppo di un progetto relativo a contesti reali concordati con il Tutor didattico. L’impegno complessivo per il Project Work è di almeno 100 ore. In alternativa è possibile sostituire il Project work con attività di tirocinio lavorativo nel rispetto di quanto previsto dal regolamento “Linee Guida Riconoscimento CFE”. Prima dell’esame finale è necessario aver presentato anche la tesina finale da concordare, nei contenuti con la segreteria didattica.

Esame Finale
L’esame finale (scritto e orale, eventualmente in videoconferenza) .
I Partecipanti, una volta acquisti 32 Crediti ECVET e presentata la tesina finale, potranno accedere all’esame finale (eventualmente, su richiesta, in videoconferenza)

Per informazioni: Centro Studi Helios 0932 229065 mail: turismo@centrostudihelios.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: