Esperto del Patrimonio Culturale

COMUNICAZIONE: IL CORSO NON E’ PIU’ ATTIVABILE IN QUANTO ASSORBITO DAL CORSO “ESPERTO DEL TURISMO ESPERIENZIALE E CULTURALE”

Tutti gli attuali iscritti al corso, che non hanno completato ancora completo il percorso possono decidere di continuare il corso con il precedente programma o passare, gratuitamente al percorso formativo ESPERTO DEL TURISMO ESPERIENZIALE E CULTURALE

Il Profilo Professionale

Chi è

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) fornisce la sua consulenza in materia di Patrimonio Culturale nei confronti di strutture pubbliche e private che intendono sviluppare Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato

L’attività professionale dell’Esperto del Patrimonio Culturale, costituisce attività professionale non regolamentata ai sensi dell’art. 2 della Legge n. 4/2013 che comprende le professioni non organizzate in ordini o collegi. Tale figura è inoltre riconosciuta dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a rilasciare Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi ai sensi degli Artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013

Le sue conoscenze

L’Esperto del Patrimonio Culturale (E-PC) ha una profonda conoscenza del Patrimonio Culturale, nelle sue varie forme da quello materiale (beni culturali storico-artistico, beni paesaggistici e naturali) a quello immateriale (tradizione, folklore, arte, enogastronomia, artigianato tipico), è la principale base di partenza dell’offerta turistica (cosa promuovere). L’Esperto del Patrimonio Culturale dovrà pertanto avere una accurata conoscenza del Patrimonio Culturale Nazionale e Regionale, inoltre al fine di effettuare adeguate comparazioni dovrebbe, almeno a grandi linee, conoscere le principali testimonianze del Patrimonio Culturale Europeo e Internazionale.

Il percorso formativo

Destinatari del percorso formativo

Gli argomenti trattati rendono adatto il percorso formativo ad un’ampia platea di persone, sostanzialmente chiunque operi o desideri operare all’interno della filiera culturale e turistica (Consulenti e Operatori Turistici).

  • Consulenti che intendono fornire supporto e conoscenze per la predisposizione di Piani di Sviluppo Turistico territoriali o offerte turistiche di tipo integrato
  • Dirigenti della P.A e di Strutture operanti nel settore della promozione turistica che hanno interesse a pianificare offerte turistiche di tipo integrato
  • Operatori Turistici turistica che hanno interesse a proporre offerte turistiche di tipo integrato

Strutturazione del percorso formativo

Per la formazione di tale figura è stato realizzato un percorso formativo specifico di 180 ore di impegno complessivo ore strutturato in:

  • Percorso formativo di 120 ore in modalità E-learning, strutturato singole unità didattiche (U.D) necessarie per la formazione specifico del “Esperto in Patrimonio Culturale”
  • Project Work: 30 ore
  • Studio individuale ed esercitazioni: 30 ore

120 ore didattica in modalità E-Learning:

  • U.D Unesco e Patrimonio Culturale
  • U.D Il Patrimonio Naturalistico
  • U.D Il Patrimonio Immateriale
  • U.D Il Patrimonio Storico Artistico
  • U.D Il Patrimonio Enogastronomico
  • U.D Il Patrimonio Culturale Regionale

 Project Work e Esame Finale 

L’attività di Project Work avrà come obiettivo lo sviluppo di un progetto relativo a contesti reali concordati con il Tutor didattico. L’impegno complessivo per il Project Work è di almeno 30 ore. L’esame finale (scritto e orale).
Gli allievi che completeranno tutti i moduli ed effettuato le attività previste dal Project Work potranno accedere all’esame finale per l’ottenimento del titolo: “Esperto del Patrimonio Culturale” e l’inserimento nel registro “Registro MSC-DT”

Per informazioni: Centro Studi Helios 0932 229065 mail: turismo@centrostudihelios.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: