Circuito “FormCulTur”

Premessa

È ormai chiaro a tutti, e i dati statistici lo confermano, che la ripresa economica è subordinata allo sviluppo turistico, ma questo potrà avvenire solo se l’immenso Patrimonio Culturale e Turistico di cui disponiamo sarà gestito in qualità e promosso in modo adeguato.  Ecco quindi la necessità che i processi di sviluppo turistico dovranno essere pensati e pianificati con il contributo di nuove figure professionali con reali e specifiche competenze. Inoltre, anche la semplice gestione delle singole offerte culturali e turistiche imporrà una adeguata formazione di tutti gli operatori appartenenti alla filiera turistico-culturale.

Questi aspetti sono in linea a quanto previsto nel Piano Strategico per il turismo 2017-2022 del MIBACT che agisce proprio su leve fondamentali come:

  • l’innovazione tecnologica e organizzativa,
  • la valorizzazione delle competenze,
  • la qualità dei servizi,
  • l’integrazione dell’offerta turistica

Un libero professionista che svolge una professione non regolamentata, ha tre modi di attestare la qualità dei propri servizi:

  • l’autodichiarazione
  • l’attestazione di Qualità e di Qualificazione professionale dei servizi prestati da parte di una Associazione costituita e riconosciuta ai sensi della Legge 4/2013
  • la certificazione da parte di organismi accreditati da Accredia, nel caso esistano norme tecniche UNI che individuino i requisiti professionali

L’autodichiarazione non fornisce garanzie per cui è la forma meno valida di attestazione; sicuramente valida è la certificazione da parte di organismi accreditati da Accredia, ma al momento non risultano schemi di certificazione nei settori oggetto del presente progetto, pertanto l’unica garanzia, a norma di legge, è  l’attestazione di Qualità e di Qualificazione professionale dei servizi prestati da parte di una Associazione costituita ai sensi della Legge 4/2013.

Presentazione

Caratteristiche dei corsi di Alta Specializzazione:

  • I corsi non si basano tanto sulla semplice trasmissione di conoscenze ma anche di abilità e competenze necessarie per operare in modo attivo, appena concluso il percorso formativo.
  • I corsi sono riconosciuti dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a rilasciare Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi ai sensi degli Artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013.
  • I profili professionale sono definiti in base a schemi elaborati in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e al modello e-CF 3.0 (European e-Competence Framework);
  • I corsi potranno essere erogati in modalità di E-learning, Residenziale o Blendend a seconda le esigenze

Caratteristiche dei corsi Base:

Ogni corso Base fornisce le conoscenze necessarie per acquisire specifiche conoscenze in campo turistiche e permette l’inserimento nel Registro Nazionale delle Competenze Turistiche (RNCT) riconosciuto dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC).

Coinvolgimento di altri Enti di Formazione

Enti diversi potranno far parte del circuito “FormCulTur” per:

  • Commercializzare i corsi online proposti dal Centro Studi Helios
  • Erogare in modo autonomo i corsi diventando Centro FormCulTur 
  • Proporre il riconoscimento dei propri corsi all’interno dello schema CSH-PPT: Profili Professionali per il Turismo (PPT) – Requisiti di conoscenza, abilità e competenze -”. Il registro CSH-PPT è riconosciuto dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC).

Corsi di Alta Specializzazione

I nuovi corsi di Alta specializzazione proposti dal Centro Studi Helios si riferiscono principalmente alle attività professionali non regolamentate così come indicate nella Legge n. 4/2013 che comprende le professioni non organizzate in ordini o collegi.

Caratteristica dei nuovi corsi è quella di puntare non solo sulle conoscenze ma anche sulle abilità e sulle competenze, definite in modo rigoroso e riconoscibile. Infatti, i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure professionali a cui sono associati i corsi di Alta Specializzazione sono stati definiti in base allo schema “CSH-PPT (Versione 2019): Profili Professionali per il Turismo (PPT) – Requisiti di conoscenza, abilità e competenze -”.  Lo schema è stato elaborato partendo dalle competenze che costituiscono il Tourism Competence Framework (TCF), elaborato in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e al modello e-CF 3.0 (European e-Competence Framework) ciò al fine di una maggiore trasparenza, riconoscibilità nazionale e internazionale e spendibilità del titolo acquisito.

L’idea progettuale non è tanto inventare nuovi profili professionali, ma concretizzare e formalizzare sotto forma di profili professionali esigenze reali del territorio, in particolare nel settore della filiera turistico-culturale sono stati concretizzati e formalizzati i seguenti profili professionali a cui è associato il primo nucleo di corsi di Alta Specializzazione:

  • B1: Manager per lo Sviluppo e la Competitività delle Destinazioni Turistiche (800 ore)
  • B2: Esperto del Patrimonio Culturale (180 ore)
  • B3: Responsabile Sistemi di Gestione per la Qualità della Filiera Turistica (180 ore)
  • B4: Valutatore Competitività delle Offerte Turistiche (180 ore)
  • B5: Operatore del Turismo Esperienziale (180 ore)
  • B6: Operatore del Turismo Enogastronomico (180 ore)
  • B7: Operatore del Turismo Culturale (180 ore) (Attivazione Giugno 2019)
  • B8: Operatore del Turismo Sociale e Sostenibile (180 ore) (Attivazione Giugno 2019)
  • B9: Event manager (800 ore) (Attivazione Giugno 2019)
  • B10: Esperto in Progettazione, Allestimento e Gestione Eventi Espositivi (180 ore) (Attivazione Giugno 2019)

Una descrizione dettagliata di tali corsi è consultabile su: Corsi di Alta Specializzazione

Ulteriori corsi, anche elaborati da altri Enti di Formazione, potranno aggiungersi successivamente.

Destinatari dei Corsi di Alta Specializzazione (Formazione per il Turismo): Consulenti, Dirigenti e Responsabili di Settore della Pubblica Amministrazione e di Strutture operanti nel settore della promozione turistica, Operatori Turistici, chiunque desideri intraprendere questo ruolo all’interno della filiera culturale e turistica.

Ogni comune, distretto turistico, struttura privata o pubblica che si occupa di promozione turistica dovrebbe avere, all’interno almeno una figura professionale rientrante nel nucleo su indicato.

Corsi Base

Caratteristica dei percorsi formativi di Alta Specializzazione è la loro strutturazione in singole unità didattiche (U.D) che costituiscono a loro volta singoli corsi (in genere di 20 ore) che è possibile proporre anche in forma autonoma per la formazione su specifici argomenti. Ogni corso Base fornisce le conoscenze necessarie per acquisire specifiche conoscenze in campo turistiche e permette l’inserimento nel Registro Nazionale delle Competenze Turistiche (RNCT) riconosciuto dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC). Ecco, ad esempio, alcuni corsi base dell’area “Formazione per il Turismo” che possono essere proposti in modo autonomo:

Area Patrimonio Turistico

CSH-PFT/1: Il Patrimonio Unesco

CSH-PFT/2: Il Patrimonio Naturale

CSH-PFT/3: Il Patrimonio Immateriale

CSH-PFT/4: Il Patrimonio Archeologico, Storico e Artistico

CSH-PFT/5: Il Patrimonio Enogastronomico

Area Strumenti per lo Sviluppo Turistico

CSH-PFT/7: Turismo e Politiche di Settore

CSH-PFT/8: Competitività e Sviluppo Turistico

CSH-PFT/6: Turismo Esperienziale

CSH-PFT/9: Turismo Sostenibile

CSH-PFT/10: Turismo Culturale

CSH-PFT/21: Turismo Enogastronomico

CSH-PFT/27: Turismo Accessibile

CSH-PFT/28: Turismo Naturalistico

CSH-PFT/29: Turismo Balneare

CSH-PFT/30: Turismo Sportivo

CSH-PFT/31: Turismo Congressuale

CSH-PFT/32: Turismo Termale e del Benessere

CSH-PFT/11: La normativa per la tutela e la fruizione dei Beni Culturali

CSH-PFT/12: Legislazione Turistica

CSH-PFT/17: Marketing Turistico

CSH-PFT/18: Progettazione e realizzazione di Eventi culturali

CSH-PFT/19: Finanziamenti per la Filiera Turistica e Culturale

CSH-PFT/20: Tecnologie innovative e Promozione Turistica

CSH-PFT/22: Museologia

CSH-PFT/23: Storia dell’Arte

Area Quality Management

CSH-PFT/13: Sistemi di Gestione per la Qualità

CSH-PFT/14:  Audit interni e Sistemi di Gestione

CSH-PFT/15: Qualità nel Turismo e nella Gestione del Patrimonio Culturale

CSH-PFT/16: Monitoraggio e Audit nel settore turistico e della Gestione del Patrimonio Culturale

Area Trasversale 

CSH-PFT/24: Gestione e Sicurezza delle Informazioni

CSH-PFT/25: Risk Management

Registri 

I registri costituiscono un Marchio di Garanzia che attestano:

  • Registri dei Profili professionali: il possesso dei requisiti di conoscenze, abilità e competenze previsti per i profili professionali in uscita dai percorsi formativi di Alta Specializzazione;
  • Registro Enti Riconosciuti:  il possesso dei requisiti necessari per operare come Centro “FormCulTur”

Tali registri sono inoltre riconosciuti dall’Associazione Italiana Professionisti del Turismo e Operatori Culturali (AIPTOC) autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) a rilasciare Attestato di qualità e di qualificazione professionale dei Servizi ai sensi degli Artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013.

I Registi sono particolarmente utili per per le figure professionali non normate. in questi casi è utile definire in modo autonomo schemi che individuano, oltre alle conoscenze specifiche indicate nei singoli corsi, anche requisiti in termini di titolo di studio (Apprendimento formale) ed esperienze lavorative (Apprendimento informale) secondo modelli internazionali come possono essere ad esempio, i modelli indicati dalle norme UNI che individuano i requisiti per la valutazione e certificazione delle conoscenze, abilità e competenze per profili specifici e i modelli operanti in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework – EQF) e, dove ammissibile, al modello e-CF 3.0 (European e-Competence Framework).

Un breve cenno ai vari registri:

Registri dei Profili professionali. 

Per ogni percorso formativo di Alta Specializzazione è istituito uno specifico registro del profilo Professionale in uscita. Tali registri sono messi a disposizione degli Enti pubblici e delle aziende private della filiera turistica interessate alle varie figure professionali. Per tutte le figure professionali non normate precedentemente descritte il Centro Studi Helios ha definito uno specifico schema per l’inserimento in tali registri.

Registro Enti Riconosciuti (RER)

Il Registro Enti Riconosciuti “RER” è un registro gestito dal Centro Studi Helios contenente le strutture autorizzate ad erogare in forma autonoma i corsi di Alta Specializzazione e i corsi base del Centro Studi Helios.

Per approfondire : Registro Enti Riconosciuti

Elenco Formatori per il Settore Turistico-Culturale  (FSTC)

L’elenco “FSTC”, riconosciuto dal Centro Studi Helios, comprende i formatori che potranno erogare, anche in modalità residenziale, i singoli corsi base all’interno di corsi erogati nel settore turistico-culturale  dal Centro Studi Helios o da altri enti in forma autonoma. Il riconoscimento dei corsi di alta specializzazione erogati da altri enti di formazione è subordinato alla presenza di formatori inseriti in tale elenco. Per ogni formatore inserito nell’elenco “FSTC” è indicato il/i corso/i per cui è abilitato come formatore.

L’inserimento all’interno dell’elenco FSTC avviene secondo uno schema stabilito dal Centro Studi Helios che prevede, per ogni corso, un esame scritto, un esame orale finale ed una simulazione didattica.

Per approfondire : Registro Formatori Settore Turistico-Culturale

Per informazioni: Centro Studi Helios 0932 229065 mail: turismo@centrostudihelios.it

[https://www.aiptoc.it/vc_column]

© Centro Studi Helios

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: